Login Area Utente

Se non ricordi la password » Recupera password
(inserisci prima la tua email nel login soprastante)

loading... Il Creasiti - il CMS low-cost per il tuo sito internet
 

Il Kayak da mare (Sea kayak) e la sua cultura... a Torino

CORSI feedback » Scegliere il kayak da mare

Scegliere il kayak da mare Il Kayak da mare Sport acquatici promozione attività sportive corsi canoa kayak corsi canoa Torino,  Canoa, corsi kayak, attività sport acquatici, canoa canadese, Kayak da mare,  kayaking, sea kayak, pagaiare, roll, eskimo, paddling, guardia costiera, BCU, FICKT, FICT Torino Torino Piemonte

Scegliere il kayak da mare

 

Acquisto primo kayak - Ditte Costruttrici - Negozi in Italia 

 

Quando si desidera iniziare questa attività nautica in genere non si sa bene come evolverà tale spinta emotiva. A volte si compra un kayak e poi lo si lascia dormire in un garage o sottotetto, o lo si rivende. Rivolgersi a una persona di fiducia per il primo acquisto è preferibile.

Ma soprattutto per esperienza familiare le barche vanno possibilmente prima provate.

Nei siti sotto esposti potete farvi un ’idea se decidete di acquistare un kayak. Porsi delle domande è utile come si legge di seguito; l’ acquisto di un buon usato può essere una buona idea per farsi un’idea.

Quale interesse ho? Tornando a noi Absolute beginners quello che dobbiamo avere chiaro in testa è quali aspettative abbiamo riguardo il kayak da mareo la canoa canadese: pescare, andare ad esplorare, fotografare, andare per mare lungo le coste, prendere la tintarella al largo. Spesso cosa vogliamo fare lo scopriamo col tempo, come spesso capita nella vita.

Sono solo o in compagnia? Se abbiamo un compagno/a che desidera pagaiare, consideriamo se prendere un kayak doppio.

Rigido o gonfiabile da tenere in auto? Se rigida sappiamo dove rimessarla? Al Circolo in garage, giardino... Diciamo che la gonfiabile va bene per fare piccoli giretti e se non si esce con altri tipi di imbarcazioni rigide.... in tal caso si rallenterà sempre il gruppo.

Occorre per asciugarla bene controllare nelle giunture sotto i tubolari, se la rimessaggio in ambiente umido sconsigliato l’acquisto. La scelta dipende anche dallo spazio da dedicare in casa considerata la lunghezza dove abito? Guardate un esempio di vita familiare

Che auto posseggo? Con l’auto possiamo trasportare una barca che non può oltrepassare la sua lunghezza di tre decimi e non può oltrepassare il paraurti davanti. Il trasporto sul tetto attraverso le barre può avere diverse soluzioni in funzione anche del modello dell’auto e della sua altezza. Ho avuto un Kangoo e adesso una Roomster Skoda e ho acquistato un porta kayak a gondola e, con un piccolo accorgimento, posso far scivolare con facilità una barca doppia di 5.20mt. 

Per il trasporto di più kayak si montano le aste alte quanto la larghezza del kayak da montare a coltello. Ho trovato comodo il rullo della Thule per lo scivolamento sulle barre portatutto. Credo che i migliori prodotti reperibili per il trasporto del Kayak li realizzi la Thule distribuita in Italia. Se dovete comprare un’auto nuova e volete trasportare uno o più kayak, occhio alla posizione delle barre portatutto per trovareil kayak fortmente sbalzato in avanti o indietro. Per maggiore sicurezza cime avanti e dietro per evitare uno scivolamnto del kayak in caso di frenate e simili; cime che non devono essere tese ma un poco lascate, in movimento di flettono indicamdovi se nono cambiamo posizione che sul tetto va tutto bene. 

Barca di composito "vetroresina" o di  polietilene "plastica"? Se prendiamo un kayak da mare in polietilene siamo sicuri che se urtiamo una pietra, uno scoglio, o ci areniamo su un fondale basso, o spiaggiamo male per via di un’onda traditrice la barca non si rompe, è più robusta rispetto una barca costruita in vetroresina, fiberglass, kevlar o nei moderni materiali leggeri, ma risulterà più lenta. Se si rompe non la si ripara più. Costa di meno dei materiali compositi e può pesare di più

Se in un kayak realizzato nei moderni materiali si crea una falla, si riparerà e torna efficiente come prima; avete a portata di mano un tecnico riparatore, o siete capaci voi? Stucco da vetroresina, geal coat, mastice monocomponente, alcune soluzioni valide.

Avete bambini? Ci serve una barca solo per fiumi e laghi o la utilizzeremo anche al mare? Se si va al mare con dei bambini una canoa gonfiabile è l’ ideale per fare tuffi e risalire anche distante dalla spiaggia o sotto delle scogliere ripide. I siti on top sono stabili pratici ma pesano tanto e solo per uso estivo. Personalmente ho provato una Savylor gonfiabile, al mare per brevi tragitti o sul lago, per la famiglia è ideale per fare bagni e tuffi, ho acquistato un ancorotto di 1,5 kg, o anche meno, in alternativa bottiglia da un litro e mezzo riempita di sabbia, per ancorarmi. Utilizzando sacche stagne porto cibo e vestiti per lunghe escursioni giornaliere.

Che corporatura abbiamo? Importanza ha anche la nostra corporatura: se siamo alti o bassi, se pesiamo 70kg o 90 kg. Ad esempio, un pozzetto più o meno largo ci facilita o meno l’uscita dal kayak. Un kayak largo 60 cm assicura una stabilità primaria maggiore rispetto uno da 54 cm. Se desideriamo fare del campeggio nautico consideriamo quanto è il nostro peso e quanti chili di carico possiamo caricare sul kayak specialmente se da mare.... Più si è alti più occorre un kayak di almeno 5 mt.

Quale forma deve avere la parte immersa del kayak (opera viva)? La forma della carena è anche importante come ben illustra e chiarisce Arnaldo Bonazzi.

Piccole riparazioni? Ad esempio se si è bucato il sacco di punta, un piccolo buchetto nello scafo della barca, la muta ha una abrasione o foratura potete utilizzare un prodotto utilizzato nella subacquea l’Acquashure, una piccolo miracolo tecnologico. Per buchi improvvisi ottimo il nastro americano da porre all’inernto dello scafo e all’esterno. In ogni negozio di subacquea lo trovate. Per riparazione definitive lo stucco per vetroresina e dopo il gel coat, cercate su Google: riparazioene kayak gel coat.

 

Volete fare un pò di navigazione seria?

 

Un GPS portatile della della Garmin modello E- Trek è ideale e costa € 115.00. Il Vhf se si fa del campeggio nautico per le previsioni del tempo.

Un negozio a Torino di accessori nautici? Emmebnautica

Un negozio a Torino per il campeggio nautico con sconti per i Soci? Colloca s.n.c Via Goffredeo Mameli,1 Torino - tel. 011.52.13.292

E adesso un paio di indirizzi per vedere dei modelli di kayak da mare:

 

SeakayakDesign  - Catania

Jnautica  - Monza

Exokayak  - Casarza Ligure (GE)

Qajaq sea kayak  - Ancona

Resinvetro  - Ancona

Rainbow  - Somaglia (Lodi)

Fiberline  - Catania Over-line

- Catania Mannino Kayak  a Camporotondo Etnea (CT)

Negozi per equipaggiarsi del nord e centro Italia

 

 

Ozone Kayak anoe - GENOVA NERVI - Elena è stata nella Nazionale fino al 2004, quindi max competenza. Tiziana la mamma un

Riviste Una delle migliori riviste di kayak


 


» torna all'elenco